NJIQAHDDA
“Inferi Aan Njini”

Lo dico senza girarci intorno, questo EP monotraccia “Inferi Aan Njini” è senza alcun dubbio la cosa migliore prodotta dai Njiqahdda nella moltitudine di produzioni rilasciate nel 2010, poiché è l’unico brano che riesce a proseguire in maniera coerente e riuscita il precedente capolavoro “Yrg Alms”. Le chitarre riacquistano corpo e spessore, intrecciandosi spesso e volentieri, pur mantenendo una melodia di fondo ben riconoscibile. Tuttavia, proprio quando meno te lo aspetti, la traccia si trasforma immergendoti in quella specie di post-rock onirico che tanto ci piaceva su “Yrg Alms”. È tutto veramente perfetto, persino le clean vocals, noto punto dolente del duo, sono piacevoli, rilassanti e ben integrate all’atmosfera del brano. Insomma, non state troppo a perdere tempo qui ed ascoltatevi direttamente la traccia su Bandcamp. Peccato che questo grado di ispirazione non sarà mantenuto su “Divisionals”, unico full-lenght dell’annata ed enorme delusione per il sottoscritto, anche se poi sono stato in grado di rivalutarlo in maniera parziale solo in seguito.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: E.E.E. Recordings
Anno di Pubblicazione: 2010
TRACKLIST: 01. Inferi Aan Njini
Durata: 20:21 min.

Autore: KarmaKosmiK

NJIQAHDDA
“Yrg Alms”

Dopo questo lungo excursus agostano passato tra Njiqahdda, Njiijn e Oaks Of Bethel, come la classica ciliegina sulla torta, concludiamo questo speciale andando a parlare del tanto acclamato “Yrg Alms”. Infatti, come ho già detto in tante occasioni, questo lavoro può definirsi come il lavoro più completo e maturo composto finora dai Njiqahdda, e non è certo un caso che la sua pubblicazione sia affidata nuovamente ad un nome di peso come la Pagan Flames. Sin dalle prime note di “Ingratuu Maate Lagentii”, è possibile notare come la produzione sia praticamente perfetta. Tutto risulta curato nei minimi dettagli, il Black Metal viene messo da parte in favore di un approccio che potremmo definire come Post-Black venato di vaghi afflati Progressive. Continua a leggere

NJIQAHDDA
“Sombre Fortu”

“Sombre Fortu” è essenzialmente un EP preludio al terzo capolavoro della carriera dei Njiqahdda, ovvero il tanto acclamato “Yrg Alms”. Si parte proprio con la title-track, che mostra senza mezzi termini il nuovo corso della band, che traghetta il duo verso dei lidi Post-Black. La produzione è limpida e senza alcun tipo di sbavature, ma allo stesso tempo fortemente onirica con le chitarre letteralmente galleggianti tra chorus e riverberi. Brano veramente stupendo. Peccato che il resto delle tracce di questo EP sia assolutamente imbarazzante. “Yrg Estuu Fentaalvaan” è un pezzaccio di grezzo Black Metal, che spezza senza remore l’ipnotica atmosfera del brano precedente, mentre la conclusiva “Deluge” è la tipica mattonata Ambient senza capo né coda da skippare in toto. Per questo motivo, consiglio vivamente di lasciar perdere questo EP e puntare direttamente al full-lenght, vero e proprio punto di arrivo del duo americano.

BRIEF COMMENT: “Sombre Fortu” is an EP, which anticipates the release of the masterpiece “Yrg Alms”. It also contains a raw Black Metal track as “Yrg Estuu Fentaalvaan”, and a long and boring ambient movement titled “Deluge”. Not very interesting at all.

Contatti: Bandcamp
Etichetta: E.E.E. Recordings
Anno di Pubblicazione: 2009
TRACKLIST: 01. Sombre Fortu; 02. Yrg Estuu Fentaalvaan; 03. Deluge
Durata: 38:01 min.

Autore: KarmaKosmiK