ULVESANG
“The Hunt”

Anche se non si tratta certo di uno tra i generi che ascolto più frequentemente, devo ammettere che chissà per qualche motivo ho sempre un occhio di riguardo verso le richieste Neofolk che ci arrivano, nonostante finisca per recensirle di rado perché il più delle volte l’impressione è quella di trovarmi di fronte a dei musicisti, magari anche talentosi, ma che non riescono a trasmettermi altra sensazione che non sia quella del già sentito. Nel caso degli Ulvesang, un duo canadese formato da Alex Boyd e Ana Dujakovic, il monicker molto “nordico” ed inflazionato non sembrava lasciare spazio a molta personalità, come poi è invece emerso dai solchi di questo loro secondo album intitolato “The Hunt”. Musicalmente parlando, le coordinate proposte dai nostri si avvicinano ad un Dark/Neofolk che può essere visto come un incrocio tra i Death In June e gli Ulver di “Kveldssanger”, giusto per citare due realtà di sicura fama, con dieci pezzi in cui a farla da padrone sono ovviamente le chitarre acustiche, che tessono ottime trame su cui di tanto in tanto si appoggiano brevi parti in cui fanno la loro comparsa dei vocalizzi, passatemi il termine, eseguiti con una tecnica molto vicina al canto armonico. A questo minimale approccio strumentale, peraltro ottimamente supportato sia a livello di produzione che di resa sonora, corrisponde dall’altro lato un arabesco caleidoscopico che riesce a trasportare in una dimensione fuori dal tempo, in cui i vari brani si dipanano dando vita a delle atmosfere dominate ora da scenari in bilico tra il malinconico ed il crepuscolare ora da sprazzi più fulgidi e vivaci, in un incalzante crescendo ricco di sfaccettature tutte da scoprire. Insomma, inutile tentare di descrivere tanta bellezza con le parole, perché con questo “The Hunt” gli Ulvesang hanno fatto un importante passo in avanti rispetto all’omonimo debutto, meritando l’attenzione di chiunque sia alla ricerca di musica in grado di emozionare, e brani come “The Trial”, “The Dance” o “The Break” sono qui proprio per darcene la possibilità.

BRIEF COMMENT: Ulvesang‘s sophomore full length “The Hunt” is an excellent example of Dark/Neofolk music in which the Canadian duo, formed by Alex Boyd and Ana Dujakovic, has been able to created mesmerizing atmospheres that carry listeners into a timeless dimension.

Contatti: Facebook
Etichetta: Nordvis Produktion
Anno di pubblicazione: 2018
TRACKLIST: 01. Invocation; 02. The Trial; 03. The Dance; 04. The End; 05. The Hunt; 06. The Break; 07. The Run; 08. The Gloom; 09. The Truth; 10. Močvara (мочвара)
Durata: 45:56 min.

Autore: Iconoclasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.