UNALEI
“Galatea”

Arrivato alle mie orecchie solo quest’estate, sebbene la sua pubblicazione risalga dicembre 2020, non potevo assolutamente esimermi dallo scrivere qualcosa su questo “Galatea”, secondo full-lenght del polistrumentista Federico Sanna con il suo progetto Unalei. Frutto di un lavoro di composizione e produzione durato ben quattro anni, “Galatea” segna un profondo punto di rottura con il proprio passato musicale, per gettarsi a capofitto e senza reti di protezione verso un suono che affonda le proprie radici nelle tradizioni popolari del Sud Italia, ed in particolare del Salento (“Anarada” e “Gloria”), relegando il Metal e le sue distorsioni giusto ad alcuni interventi di contorno. Eppure, nonostante questo incredibile cambio di direzione, l’influenza dei Novembre continua ad essere presente, seppur labile e mai perfettamente inquadrabile, ma è comunque innegabile che le calde atmosfere che si sprigionano da questo “Galatea” abbiano dei chiari rimandi ai quei capolavori che rispondono al nome di “Novembrine Waltz” e “Materia”. Ascoltatevi la dolcissima ballad di “Azalea” e ditemi se non vi ricorda il gruppo romano. Probabilmente questa influenza è anche dovuta al fatto che ben tre membri dei Novembre hanno dato il loro contributo al disco, ossia il buon Max Pagliuso, autore di un assolo di chitarra e dell’arrangiamento di “Gloria”, e la coppia Dario VeroFabio Fraschini, che oltre ad occuparsi rispettivamente di glockenspiel e basso, si sono occupati della registrazione e del co-arrangiamento dei brani insieme a Federico Sanna. Insomma, anche se l’intero “Galatea” è sicuramente frutto dell’ingegno e della sensibilità del suo autore, è altresì indubbio il ruolo svolto da questi collaboratori e che in qualche modo ha fatto confluire l’influenza dei Novembre all’interno del disco. Tuttavia, indipendentemente da questo, “Galatea” è un lavoro coraggioso ma soprattutto bellissimo e ricco di emozioni. Non ho voglia di dare indicazioni precise, ma ci sono diversi momenti veramente intensi, invitandovi perciò a dedicare parte del vostro prezioso tempo all’ascolto di questo “Galatea”, sono sicuro che non ve ne pentirete.    

Contatti: Facebook
Etichetta: Autoprodotto
Anno di Pubblicazione: 2020
TRACKLIST: 01. La Bussola; 02. Anarada; 03. Odense, 24th Of December, 1848; 04. The Little Matchgirl; 05. Gloria; 06. Azalea; 07. Portagioie; 08. Livida; 09. Aurea Mediocritas; 10. Lola; 11. Anarada (Slow Version)
Durata: 39:18 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.