WULFPANZER
“De Occulta Compendium”

Un monicker come Wulfpanzer, associato ad una band di provenienza brasiliana, potrebbe forse fare pensare di trovarsi alle prese con un assalto sonoro degno dei più brutali gruppi Metal Of Death sudamericani, o al più con delle belle mazzate di puro Black Metal in stile Marduk, vista la neanche troppo velata associazione militaresca che il nome porta inevitabilmente a fare. Invece, questo trio originario di San Paolo, formato da Flagellum (voce e chitarra), Morpheus (basso) e Leandro Gavazzi alla batteria, fa il suo esordio con questa breve demo intitolata “De Occulta Compendium” proponendo inaspettatamente un Black Metal abbastanza canonico, oltre che leggermente sporcato da tendenze Black’n’Roll. Infatti, sebbene due soli brani siano davvero poca cosa per poter dare giudizi effettivi sull’operato dei Wulfpanzer, possiamo comunque utilizzarli per intuire richiami ed associazioni che possano aiutare ad inquadrare in una maniera più specifica il loro sound, che sembra essere influenzato soprattutto dai Carpathian Forest, ma in parte anche dai Satyricon di “Vulcano”, sebbene il trio opti per una produzione ben più sporca di quelle a cui ci ha oramai abituato il buon Satyr. I due brani, a dirla tutta, non sembrano distinguersi troppo, sforzandosi di tirare fuori una certa aggressività, che però non mi ha coinvolto del tutto. Speriamo che le prossime uscite permettano ai Wulfpanzer di riuscire a superare questo piccolo passo falso iniziale, perché per ora c’è da lavorare.

BRIEF COMMENT: Even though their origin and monicker may recall a Death/Black Metal band devoted to Marduk, Brazilian Wulfpanzer play a pretty standard Black Metal with some Black’n’Roll elements. The influence of Carpathian Forest and Satyricon can be heard in “De Occulta Compendium”, a demo that can hardly impress due to this clear lack of a personal sound.

Contatti: Facebook
Etichetta: Self-released
Anno di pubblicazione: 2016
TRACKLIST: 01. Morningstar Evocatio; 02. De Occulta Compendium
Durata: 6:19 min.

Autore: KarmaKosmiK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.